Templari nelle Marche
lo sapevate che

 


Lo sapevate che

Nei tempi antichi le chiese venivano costruite su luoghi particolari dove l’energia del terreno permetteva anche guarigioni da malattie. Tali luoghi vengono denominati, ancora oggi, Luoghi Alti. 

La disciplina che studia queste proprietà si chiama  Geobiologia, una scienza che studia l’influenza dell’energie telluriche, soprattutto di un luogo specifico, sugli organismi viventi, uomini, animali e piante….
 La chiesa di San Filippo de’ Plano è un esempio di Luogo Alto, conosciuto fin dall’antichità (Galli PIceni V secolo A.C.). Per saperne di più, e per conoscere le recenti rilevazioni effettuate, leggete il libro  “San Filippo de’ Plano, una chiesa templare in Osimo”, disponibile gratuitamente per chi soggiorna per almeno due notti presso il B&B Templari nelle Marche. 

 


Templari nelle Marche Bed & Breakfast Via Commenda, 2 Osimo (Ancona) - ITALY
posta@templarinellemarche.it Tel. +39 3397287252

 
SEGUICI su

Facebook
SAN FILIPPO DE’ PLANO: una chiesa templare in Osimo

L’area in cui sorge la chiesetta di San Filippo de’ Plano, fu abitata fin dai tempi antichi dalle tribù dei Galli Senoni nel IV secolo A.C. Con l’avvento dei Romani, che sconfissero i Galli e stabilirono la città di Auximum (Osimo) sulla collina attuale, si perdono le tracce storiche antiche di S. Filippo. Alla fine del XII secolo, i Cavalieri Templari decisero di istallarsi e costruire una Precettoria. Sembra che la chiesa di San Filippo fosse preesistente all’arrivo dei Templari. Perché fu scelta proprio la località di San Filippo? È molto probabile che la Precettoria si trovasse in un territorio viario molto importante, in quanto punto di incontro tra due grandi strade commerciali: la Salaria che scendeva da nord e la Flaminia che risaliva dal sud. Questo fatto unitamente alla morfologia del territorio che disponeva di clima mite, terre fertili, colline, pianura e irrigazione abbondante, rendevano la zona molto interessante strategicamente e produttivamente. Il progetto dei Cavalieri fu probabilmente quello di creare attività redditizie per il proprio mantenimento e per le spedizioni dei cavalieri in Terra Santa. Non solo. Un documento interessante, riportato dal Gilmour, racconta di solenni cerimonie di investitura cavalleresca, avvenute proprio nella chiesa di S. Filippo alla fine del 1200. Dopo lo scioglimento dell’Ordine Templare, la chiesa di San Filippo conobbe un periodo di abbandono, culminato con la sua “ricostruzione” avvenuta nei primi anni del ‘700, e completata, nelle forme visibili anche oggi, con l’aggiunta di una sacrestia dietro l’abside.

Il Libro “San Filippo de’ Plano” viene donato gratuitamente a chi soggiorna almeno due notti nel B&B Templari nelle Marche.

La chiesa è inserita in una proprietà privata ed è visitabile, dietro prenotazione, telefonando al numero 339 7287252, oppure scrivendo all’indirizzo collesanfilippo@gmail.com.

Chiudi